CRONOLOGIA

La presente cronologia si propone di facilitare la comprensione delle politiche europee in materia di migrazione ed asilo grazie ad una presentazione diacronica del quadro giuridico (colonne da A1 a A3), del discorso pubblico (B1) e dei fatti (B2). La tabella viene aggiornata due volte l’anno.

L’obiettivo è illustrare il modo in cui dalla politica di chiusura delle frontiere dell’Unione europea discendono, oltre che una scia di drammi, violazioni dei diritti della persona e assurdità talvolta ingestibili anche da parte di coloro che queste politiche le mettono in campo. Una spirale i cui effetti sfuggono a volte agli stessi protagonisti. Un mercanteggiare tra stati in cui migranti, rifugiati e profughi rappresentano la moneta di scambio. All’orizzonte di questo processo, la detenzione ingiusta, la repressione e l’erranza di un numero crescente di candidati alla migrazione. La cronologia suggerisce che, se questa tendenza continuasse a prevalere, ci avvieremmo verso un sistema di assegnazione a residenza delle popolazioni dei paesi “terzi”, ossia verso una nuova versione dell’apartheid su scala planetaria, dove ai campi spetterà il compito di mantenere a distanza le popolazioni rifiutate da una parte e dall’altra.

Ultimo aggiornamento : 10/02/2014


Documents

Cronologia febbraio 2014

(PDF – 381.3 ko)