BOATS 4 PEOLE

La goletta Oloferne è arrivata a Palermo alle 10 conferenza stampa Il 6 luglio sulla barca al molo della Cala

Comunicato stampa n°3

Salpata il 2 luglio dal porto toscano di Rosignano Marittimo, dopo due giorni di navigazione, la goletta Oloferne, a bordo della quale viene effettuata la prima missione in mare di Boats4people, ha raggiunto ieri sera le coste della Sicilia.

Ha attraccato in porto alla Cala di Palermo stamattina, accolta dai gruppi locali che supportano il progetto. A bordo due video-makers, due giornalisti italiani, un rappresentante delle famiglie dei migranti dispersi e tre attivisti internazionali per la libertà di circolazione.
Con l’arrivo a Palermo, inizia la seconda tappa della traversata e delle iniziative di denuncia delle responsabilità, per le morti di boat-people nel Mediterraneo, delle politiche migratorie adottate dai governi europei.

L’arrivo di Oloferne in Sicilia ha un importante significato politico. E’ in Sicilia che sono ancora detenute nei CIE centinaia di persone arrivate via mare, sempre in Sicilia sono stati giudicati i marinai della Cap Anamur e i pescatori tunisini Zenzeri e Bayoudh, ‘colpevoli’ di aver soccorso e salvato dal naufragio migranti in difficoltà. Questi episodi disumani e assurdi sono il frutto della contraddizione tra l’obbligo di soccorso in mare sancito dal diritto internazionale e la criminalizzazione all’aiuto fornito ai boat-people.

Di questo e altro si discuterà nel convegno che si terrà oggi, giovedì 5 luglio, a partire dalle ore 17.00 a Palermo, al centro S. Chiara, in una delle iniziative previste durante la tre giorni di Boats4People in Sicilia.
Venerdi 6 luglio, alle ore 10.00, al molo della Cala (riferimento : spazio di fronte alla Libreria del mare) si terrà una conferenza stampa a bordo di Oloferne che il 7 luglio salperà per la Tunisia.

Parteciperà l’equipaggio in partenza per Monastir : i video-makers francesi Joel Labat e Nathalie Loubeyre ed il coordinatore del progetto Nicanor Haon a bordo sin dall’avvio della traversata, il capitano Marco Tibiletti (Presidente dell’associazione Nave di Carta), Marie Barbier (giornalista de L’Humanité), Laura Biffi (Legambiente), Anna Bucca (Arci), Hamadi Zribi (attivista italo-tunisino), Gianluca Solera (giornalista e scrittore esperto dell’area Mediterranea). Sarà presente la Giunta comunale, guidata dal sindaco Leoluca Orlando.

Subito dopo una piccola delegazione internazionale, accompagnata dal senatore Marco Perduca, visiterà il Cie di Trapani Milo.
Sempre il 6 luglio, alle 20, si svolgerà al Foro Italico una manifestazione in mare per commemorare i migranti morti o dispersi.
Sabato 7 luglio Oloferne salperà alla volta della Tunisia. Molti attivisti internazionali, che per motivi di spazio non potranno salire a bordo di Oloferne, raggiungeranno Tunisi in traghetto. Sarà quindi una folta delegazione quella che raggiungerà il paese del nord Africa per partecipare agli incontri e alle visite che lì si terranno per portare le denunce e le proposte di Boats4People.

Contatto prensa :

Nicanor Madueno (francese, inglese, spagnolo) : 3282937198

Referente in Sicilia : Anna Bucca 3298089072

Referente in Italia : Alessandra Capodanno 3403006449

Numero telefono satellitare a bordo : 00 8821 651 17 59 66.

Ufficio stampa : Andreina Albano 3483419402


Portfolio

Pix-arrival1 Pix-arrival2 Pix-arrival 3