Lancio della campagna FRONTEXIT

L’Europa è in guerra contro un nemico che si inventa

Comunicato stampa - 20 marzo 2013

Mercoledi 20 marzo la campagna FRONTEXIT sarà lanciata a Bruxelles, nel cuore dell’Europa. Una campagna sostenuta da numerose organizzazioni di difesa dei diritti dell’uomo del Sud e del Nord del Mediterraneo. Gli obiettivi : rivendicare trasparenza sul funzionamento di FRONTEX, l’agenzia dell’Unione europea per il controllo delle frontiere esterne ed esigere il rispetto dei diritti dei/delle migranti alle frontiere.

Per lottare contro una presunta “invasione” di migranti, l’Unione europea (UE) investe milioni di euro in un dispositivo quasi militare di sorveglianza delle frontiere esterne : FRONTEX. L’agenzia, simbolo della politica securitaria in materia di migrazioni e braccio armato degli Stati membri dell’UE, si occupa di intercettare i/le migranti alle frontiere e organizzare voli di espulsione. Frontex pone degli interrogativi in particolare quanto alle violazioni dei diritti nel quadro delle operazioni di intercettazione e di rimpatrio forzato dei/delle migranti : che cosa succede davvero alle frontiere ? E chi ne è responsabile ?

Nel quadro di queste operazioni, il rispetto dei diritti umani è messo in pericolo, in particolare per quanto riguarda il diritto d’asilo, il diritto a un trattamento dignitoso e al rispetto dell’integrità fisica. L’opacità delle operazioni – marittime, aeree e terrestri – condotte da FRONTEX e la diluizione delle responsabilità che le caratterizza minano i principi fondamentali riconosciuti dall’UE, i suoi Stati membri e gli Stati terzi partner dell’agenzia.

Con la campagna FRONTEXIT, un movimento inter-associativo transnazionale chiede a FRONTEX, all’UE, agli Stati membri e quelli partner di rendere conto del loro operato. Bisogna porre fine all’impunità alle frontiere e l’UE deve rispettare i suoi impegni e obblighi verso le persone migranti, da dovunque vengano e qualunque siano le ragioni che le portano in Europa.

FRONTEXIT ?

Una campagna promossa da Migreurop, portata avanti da numerose organizzazioni del Sud e del Nord del Mediterraneo, per rivendicare trasparenza sul funzionamento di FRONTEX e il rispetto dei diritti dei/delle migranti alle frontiere

Un’iniziativa di lancio a Bruxelles (belgio) e una a Nouakchott (Mauritania) il 20 marzo ed un’altra al Forum Sociale Mondiale di Tunisi (Tunisia) il 28 marzo 2013.

Un sito web, un video, degli strumenti di sensibilizzazione, un volantino, un poster...

Per info : www.frontexit.org

Pagina Facebook  : Frontexit

Twitter : #frontexit

contatto : contact@migreurop.org

Associazione della campagna

ABCDS Oujda (Marocco)

AMDH (Marocco)

AMDH (Mauritania)

AME (Mali)

ARACEM (Mali)

ARCI (Italia)

CIRE (Belgio)

CNCD 11.11.11. (Belgio)

FASTI (Francia)

GADEM (Marocco)

GISTI (Francia)

GRAMI AC (Cameroun)

Justice sans frontières migrants (rete euro africana)

La Cimade (Francia)

Ligue des droits de l’Homme (Belgio)

Migreurop (rete euro africana)

Progress Lawyer Network (Belgio)


Portfolio

Frontexit